Archivio dell'autore

di Antonio Borsa

Il calciomercato è un toccasana per gli appassionati sportivi, in estate c’è davvero poca roba, qualche amichevole noiosa, utile più per la condizione dei giocatori che per il risultato in se. Purtroppo però il calcio nostrano è immerso in una crisi economica senza tempo e ciò che possiamo permetterci sono le briciole. Noi, non all’estero (altro…)

di Nicola Alfano

Finirà il mondiale e inizierà il calciomercato, si diceva, e così è stato.
Le top della serie A salvo pochissime eccezioni però non compiono ne compiranno follie, aspettiamo ovviamente il mese di agosto che promette di essere il più caldo in tutti i sensi, analizziamo una per una le squadre top di serie a e giudichiamo il loro operato fin’ora sul mercato (altro…)

di Gabriele Radaelli

Quando ti capita di puntare la sveglia alle 6 del mattino per vedere in televisione un’insignificante partita della tua squadra, è d’obbligo porsi qualche domanda. Quando gli impegni della tua squadra “calendarizzano” la tua settimana, allora è il momento di fermarsi a riflettere (altro…)

di Paolo Ardovino

Tra infinità di ombre, una delle poche luci del calcio italiano degli ultimi anni è l’Udinese. L’intuito della famiglia Pozzo ha portato valanghe di milioni alla corte dei friuliani, proprietari ormai della parola “Plusvalenza” (altro…)

di Gabriele Radaelli

Mi occupo davvero poco di Milan non per antipatia bensì perché normalmente seguo l’altra squadra di Milano. Ho sempre ammirato, tuttavia, la capacità organizzativa e mediatica dei rossoneri fin dai primi anni berlusconiani (altro…)

di Gabriele Radaelli

Ha suscitato molto clamore la infelicissima frase pronunciata da Carlo Tavecchio qualche giorno fa circa la presenza dei calciatori extra comunitari nel nostro calcio (altro…)

di Antonio Borsa

Forse sono ingiusto, o forse considero la razza umana uguale in tutto e per tutto ma io mi indigno nella stessa maniera quando si “scherza” su Napoli come con i neri (altro…)

di Antonio Borsa

Più guardo la rosa della Roma e più non mi capacito di come questa squadra stia venendo presa poco in considerazione da tutti (altro…)

di Antonio Borsa

Tempi duri, durissimi per il calcio Italiano e non solo per quel che concerne il calciomercato o i risultati delle varie squadre; al momento sembra che tutte siano ancora indietro con la preparazione, nel completare la squadra ed anche l’affinità che si dovrebbe instaurare tra allenatore e squadra sembra vacillare. Concetto che vale per tutte le big nostrane, tranne Inter e Roma (altro…)

di Gabriele Radaelli

Giorni cupi per Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus.
Prima l’infortunio di Morata (probabili 50 giorni di stop), poi la inaspettata sconfitta contro il non blasonato Lucento (formazione di Eccellenza) che ha fatto venire a galla qualche malumore nella tifoseria bianconera (altro…)