Archivio dell'autore

di Gabriele Radaelli

Non passa giorno che sull’asse Madrid – Parigi non si fantastichi di qualche operazione di mercato strabiliante. Potenze sportive ed economiche come Real Madrid e PSG sembrano sfidarsi, da qualche anno, a chi riesce a mettere a segno il colpo più ad effetto (altro…)

di Andrea Capogna

Se Roma e Juventus sono le uniche big in grado di spendere e rinforzarsi in Italia significa che qualcosa rispetto allo scorso anno è cambiato. Non è cambiato invece il mercato oculato di due squadre “provinciali”: il Verona e il Sassuolo (altro…)

di Antonio Borsa

Chiunque stia assistendo al calciomercato nerazzurro converrà con me che Ausilio e Thohir stanno mettendo su una signora squadra a poco prezzo, è stata rinforzata la difesa ma soprattutto il centrocampo che ora vanta di essere uno dei più forti e completi d’Italia (altro…)

di Gabriele Radaelli

Il ritiro di Pinzolo si avvia alla conclusione. Splendide montagne, quelle delle Dolomiti, ottima accoglienza e buon lavoro svolto dalla truppa di Mazzarri che sta lentamente ritornando al completo con gli arrivi dei “reduci” del Mondiale brasiliano (altro…)

di Andrea Capogna

A sei giorni dall’addio di Conte la Juventus prosegue il suo percorso di crescita. Proprio due giorni fa è stato presentato Alvaro Morata, prodotto della Castilla del Real Madrid arrivato a Torino per 20 mln con la clausola di riacquisto a 38 che potrà attivarsi dopo due anni, con l’aggiunta di una clausola rescissoria di 100 mln, segno che i bianconeri puntano forte sul miglior realizzatore giovanile spagnolo (altro…)

di Andrea Capogna

Per il secondo anno consecutivo la Roma di Rudi Garcia si dimostra l’unica vera antagonista della Juventus anche sul mercato. Un mercato, quello giallorosso, fatto di un mix di esperienza – Ashley Cole, Keita – abbinati a giovani ed affermati – Ucan e Emanuelson – in attesa delle cessioni (altro…)

di Gabriele Radaelli

Chi frequenta questo blog conosce la mia posizione nei confronti del mondo juventino. Ammiro il tasso tecnico della squadra, la sua grinta e cattiveria agonistica ( non si vincono certo per caso tre scudetti di fia), il suo essere sempre sul pezzo.
Non posso dire altrettanto per la società (altro…)

di Antonio Borsa

Siamo ancora ad inizio calciomercato ma bene o male tutte le squadre stanno effettuando i primi colpi, chi in modo altisonante e chi in tono minore in attesa che in qualche club ci sia un esubero e che quindi sia più facile arrivare ad un determinato giocatore, magari senza dissanguarsi (altro…)

di Antonio Borsa

Siamo alle solite, nasce una bella favola e subito si parla di progetto, di esempio da seguire, e in nome di esso tentare un escalation tra le grandi del calcio Europeo, non è cosi (altro…)

di Andrea Triunfo

A Mondiale finito, ecco che finalmente possiamo concentrarci a 360° sul calciomercato, che inevitabilmente porta con sè conferme e sorprese. Perchè se in Italia siamo stati testimoni delle prime bufere (Conte e la Juve) e dei primi acquisti (Iturbe,M’Vila ecc.) anche negli altri paesi non sono certamente rimasti a guardare (altro…)