Sal Hudson spiega: “Caro Napoli,hai sbagliato a vendere Lavezzi. La mia Juventus sempre protagonista!”

Pubblicato: giugno 9, 2012 da tifosisinasce in Il calcio si dipinge d'azzurro: l'angolo del Napoli
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Ogni città ha la sua squadra, ogni tifoseria ha il suo goleador ed anche noi di tifosi si nasce non siamo da meno: Sal Hudson è di sicuro la punta di diamante del nostro giovane e determinato team, grande juventino dalla encomiabile conoscenza calcistica. Stupisce come importanti testate giornalistiche non siano ancora sulle sue tracce; a quasi un mese dalla fine del campionato ecco le opinioni e le idee di uno dei più bravi giornalisti sportivi d’ Italia.

1) il campionato è concluso, scudetto alla juve, in champions milan e udinese e retrocessione per novara, lecce e cesena, si aspettava un altra fine?

A dire la verità si, anche se i piazzamenti finali erano quelli che speravo, almeno per la lotta scudetto. tralasciando la sfida juve milan, nella quale ha pesato in sostanza la differenza di ritmo impressa dalle due squadre ( a mio parere dello stesso livello), è stato sorprendente vedere arrancare l’inter, la roma, la fiorentina e il cesena. i neroazzurri hanno pagato la pessima gestione di gasperini ( mai appoggiato dalla società, cosa da dilettanti ) e la scelta di un tecnico perdente per antonomasia. per quanto riguarda la roma, ritengo che la sua pessima stagione sia dovuta all’incapacità di luis enrique di riprodurre il modello spagnolo, puntando più su uno sterile possesso palla invece che sul pressing e l’aumento dell’ampiezza di gioco. fiorentina e cesena hanno deluso su tutta la linea, anche in relazione alla qualità della loro rosa. anche per loro, è stata deleteria la scelta di affidarsi ad allenatori non all’altezza ( è fuori da questo discorso delio rossi, subentrato a stagione in corso)

2) Il miglior giocatore? Intendo colui che ha fatto la differenza nel campionato..

Se vogliamo parlare di attaccanti, i più decisivi sono stati klose e ibra, vere anime delle proprie squadre. parlando degli altri ruoli, non posso non citare pirlo, marchisio, vidal e nocerino, indiscutibilmente i migliori centrocampisti del campionato. in difesa si confermano i soliti barzagli, tiago silva, nesta, con l’aggiunta di astori, oramai pronto per il salto di qualità in una big. per quanto riguarda i portieri, buffon ( nonostante la sua poca “attività” ) ed handanovic si confermano i veri “top” della stagione.

3) Spostiamoci alla nazionale: dove può arrivare l’Italia? ma soprattutto chi sarà decisivo?

Dipenderà tutto dalle motivazioni della squadra. non abbiamo una rosa così disastrosa, ma comparata a quella delle big la differenza è enorme. come tutti, penso che balotelli, pirlo e buffon siano l’arma in più di questa italia. con un occhio a giovinco…

4) La favorità?
La germania. il loro calcio è giovanile, fresco, determinato. dalla loro possono vantare i migliori talenti del calcio mondiale ( gotze, reus, hummels….) e dei vecchi in un momento di forma strepitoso. a seguire olanda e spagna , fortissime ma a mio parere meno determinate dei teutonici

5) Molti allenatori italiani all’estero riescono in gloriose imprese mentre in Italia si cerca sempre il fattore “estero” vedi Petkovic, Luis Henrique… una spiegazione?

L’esotico fa sempre gola. certo, non si può imputare alle società e agli allenatori un mancato impegno, ma è indiscutibile di come i tecnici italiani siano una spanna sopra gli altri, specialmente dal punto di vista tattico. penso a conte, mazzarri, spalletti, guidolin……veri e propri geni della panchina. e non ho nominato apposta i big come capello, lippi, ancelotti, trapattoni….insomma, se dentro il campo piangiamo, in panchina sorridiamo ampiamente.
spero davvero che le altre società di serie a seguano l’esempio di juve, inter, napoli: bisogna dare fiducia agli allenatori emergenti e vogliosi di vittorie

6) Stesso discorso per i giovani: Insigne, Immobile, El el Shaarawy e tanti altri vengono sostituiti dai vari Lucas, Vargas e via dicendo.. perche?

Pure qua si ha paura di lanciarli, preferendo l’esotico al nostrano. la differenza tra noi e le big come spagna e germania sta proprio in questo punto: la maggiore esperienza dei primavera. sono scelte tecniche che alla lunga non pagano.

7) Il campionato che quest’anno ha regalato piu emozioni?

Indiscutibilmente quello italiano, ma quello inglese e francese sono stati anch’essi da cardiopalma.

8) un colpo di mercato che si aspetta da qualche club italiano?

Da juventino spero in un attaccante top. van persie, suarez, higuain, jovetic, cavani…a questi livelli uno vale l’altro.
di certo marotta è quello che ad oggi sta operando meglio sul mercato. con gli arrivi probabili di isla, asamoha, verratti, l’organico juventino si è notevolmente rinforzato. stessa cosa per l’inter, forte dell’acquisto di un grande giocatore quale palacio. d’altra parte, il milan mi sta deludendo abbastanza, anche se sono conscio della sua difficile situazione economica. traorè e montolivo sono giocatori che poco aggiungono al suo centrocampo, vuoi per inesperienza, vuoi per poca personalità. il milan dovrebbe puntare forte su drogba, unico centravanti “top” disponibile a zero, e lanciare in via definitiva il fortissimo el sharaawy

9) Il Napoli è davvero pronto con nuovi innesti per tentare il sogno scudetto? Come commenta la cessione del Pocho?

Per me no, proprio a fronte dell’addio di lavezzi. Un giocatore cosi difficilmente si rimpiazza degnamente; la rosa senza di lui ha perso molto. quei 30 milioni devono essere spesi bene, cercando giocatori di valore a costi abbordabili. si parla di cissoko del lione, ottimo esterno,ma da solo non basta. senza un altro top player in attacco, il napoli non avrà lo stesso rendimento di questi anni. mi dispiace molto per l’addio dell’argentino, e mi sorprende che lo abbiano cercato in cosi poche squadre.

10) Tifosi si nasce ha bisogno di lei, cosa vuole dire a tutti i lettori?

il mio obiettivo è quello di scrivere cose che difficilmente si trovano sui giornali, opinioni calcisticamente scomode e molto di parte. Occhio a questo passaggio. Le mie opinioni sono di parte, ma i dati che porto sono oggettivi. e sue questi dati ci si dovrebbe discutere, nel massimo rispetto. Quando riuscirò a farlo con gli antijuventini, potrò dire di essere soddisfatto.
Ringrazio comunque tutti quelli che hanno letto i miei articoli, invitandoli a leggere il prossimo, in via di preparazione, riguardo al caso calcioscommesse.
nel mentre, consiglio anche gli articoli tuoi, scritti e argomentati benissimo.

Paolo Ardovino

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...