Serie A, 37.ma giornata: l’ Inter strapazza il Milan,la Juve ringrazia e conquista il tricolore!

E’ finita esattamente come nessuno si aspettava alla vigilia: Juventus campione d’ Italia con un turno di anticipo e il Milan sconfitto in due derby su due dalla peggiore Inter degli ultimi 10 anni. E’ l’ impresa di Antonio Conte questo scudetto, capace di cambiare un club allo sbando e donargli quel carisma che solo lui ha. Il 2-0 al Cagliari è lo specchio della stagione Bianconera: tanta corsa, grinta ed energie da vendere. C’è però da dire che un risultato simile con una Juventus impegnata nelle coppe non sarebbe mai arrivato, come non sarebbe mai arrivata la serie di partite senza sconfitte. Non si vuole sminuire l’ impresa di Marotta e co, solo sottolineare quanto le fatiche europee tolgano tantissimo sia a livello fisico che mentale. Ne sa qualcosa il Milan, irriconoscibile dopo i quarti di finale contro il Barcellona. Sono ben 8 i punti persi per strada dai Rossoneri nelle battute finali di una stagione intensa. Il 4-2 contro l’ Inter è la testimonianza della caduta di una squadra che partiva favoritissima alla vigilia del torneo. Un triplo Milito e un euro gol di Maicon vanificano la doppietta di Ibra, risollevando la stagione Neroazzurra, che con due derby vinti bilancia le delusioni stagionali. Pessima la direzione di gara di Rizzoli, che assegna un rigore inesistente agli uomini di Allegri e non vede un gol netto di Cambiasso oltre la linea di porta. L’ Inter adesso è sicura dell’ accesso alle coppe Europee, anche se la strada che porta al 3 posto è compromessa: basta un punto all’ Udinese per essere sicura del posto champions e la vittoria contro il Genoa spedisce i Friulani ad un passo dal paradiso. Non ci sono più parole per Di Natale, arrivato a 21 reti stagionali, tante invece ce ne sarebbero da dire su Tagliavento, capace di espellere in 38 minuti due giocatori Rossoblù per piccolezze. In particolare il rosso a Palacio, mandato negli spogliatoi per un’ insulto che non è mai stato detto dal giocatore. Un direttore di gara per essere un buon direttore, deve rendersi conto che in partite cosi importanti, con cosi tanta posta in palio, non può eccedere di protagonismo, se tutti facessero cosi sarebbe un vero e proprio caos.

Torna a vincere la Lazio in trasferta grazie alle reti di Kozák e Cana. Esattamente come l’ anno scorso i Biancocelesti rischiano di essere estromessi dall’ Europa che conta a causa degli scontri diretti con l’ Udinese. Reja e co. hanno tanto da recriminare, avendo buttato tantissimi punti in partite decisamente alla portata delle aquile. Stesso discorso per il Napoli, caduto a Bologna nella partita decisiva; Mazzarri ha tante cose da spiegare al popolo partenopeo, come la scelta di schierare sempre gli stessi undici quando la panchina è all’ altezza della prima squadra, dovrà spiegare la scellerata gestione di Lavezzi e le batoste arrivate con squadre ben inferiori. Tra quelle in lotta per la champions, il Napoli era decisamente la più forte ed un eventuale 5 posto, contando i milioni spesi da De Laurentis, sa tanto di annata deludente.

Sesta vittoria consecutiva del Parma, che può vantare tra le sue fila un campione come Giovinco, autore di un gol incredibile, buone vittorie della Fiorentina e del Novara, pareggi tra Palermo e Chievo e tra Roma e Catania.

Antonio Borsa

Risultati 37ª giornata

Atalanta-Lazio 0-2
Bologna-Napoli 2-0
Cagliari-Juve 0-2
Inter-Milan 4-2
Lecce-Fiorentina 0-1
Novara-Cesena 3-0
Palermo-Chievo 4-4
Roma-Catania 2-2
Siena-Parma 0-2
Udinese-Genoa 2-0

Classifica

Juve 81
Milan 77
Udinese 61
Lazio 59
Napoli 58
Inter 58
Roma 53
Parma 53
Bologna 51
Catania 48
Atalanta 46
Chievo 46
Fiorentina 45
Siena 44
Palermo 43
Cagliari 42
Genoa 39
Lecce 36
Novara 32
Cesena 22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 185 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: